IL NUOVO NUMERO DI “ALTROVE”

Carissimi amici,

quello che segue é l’indice del prossimo numero di Altrove.
Gli iscritti alla SISSC lo riceveranno gratuitamente, mentre chi non é
iscritto ma fosse interessato puo’ prenotarne una copia facendo
richiesta al nostro indirizzo e-mail: sisscaltrove@gmail.com

Buona lettura!


ALTROVE n. 22, anno 2021

1) Antonello Colimberti, Editoriale
2) Francesco” Bifo” Berardi, Neuro-estetica dell’inimmaginabile
3) Mark Fischer, Verso Acid Communism
4) Federico Battistutta, Un uscire multiplo
5) Federico Battistutta, Elogio dell’invisibile. Transiti, rêverie, reincanto
6) Federico Battistutta, Camminare nella visione. Frammenti di una teologia degli stati di coscienza
7) Claudio Naranjo, L’esperienza psichedelica alla luce della meditazione
8 ) Bruno Severi, Medium e sciamani: Evolution or Devolution?
9) Piero Coppo, Ma gli sciamani volano davvero ? E. De Martino e l’etnometapsichica
10) Gianluca Toro, ”Mondo del DMT”: valutazioni di realtà, realtà virtuale e universo calcolabile
11) Gianfranco Mele, Donne e droghe nella storia
12) Simone Capozzi, Avventure e disavventure di Mrs. Autocoscienza. La “dissoluzione dell’ego” ai tempi del Rinascimento Psichedelico
13) Maurizio Nocera, Qi Gong e Tarantismo. Il movimento libero, aspetti antropologici e terapeutici
14) Leopoldo Siano-Sushan Hyusnunts, musique, ce miroir de l’esprit…L’arte sonora di Éliane Radigue
15) Peter Webster, Marijuana e musica
16) Gilberto Camilla, Medea e Circe, le Signore del Pharmakon
17) Massimo Centini, Stregoneria e stati alterati di coscienza: separare il mito dalla realtà. Appunti per una ricerca
18) Gianni Suffìa, Una Cerva “inquietante”? Xka Pastora, Xi̱ta̱iníma̱ e rubios.
19) Riccardo Scotti, Estasi sacra come ribellione religiosa. Sincretismo nel “Male del Ballo” e iconografia del Barocco Andino
20) Psichedelia oggi. Intervista a Gilberto Camilla
21) Matteo Colombani, Inattualità della psichedelia
22) Elémire Zolla, Il culto del peyotl

Ringraziamo la casa editrice Nautilus per la grafica e la stupenda copertina firmata Allen Ginsberg

Potrebbe essere un'illustrazione raffigurante il seguente testo "22 ALTROVE SISSC SOCIETÀ ITALIANA PER LO STUDIO DEGLI STATI DI COSCIENZA"
Tags:
admin

IL NUOVO LIBRO DI GIANLUCA TORO

Segnaliamo volentieri l’ottimo testo del nostro socio Gianluca Toro:

“Alberi-fungo e funghi nell’arte cristiana. Origini e sviluppo di un’iconografia”

Autopubblicato, Avvicinamenti (Pinerolo), 2021.
500 pagine e circa 300 illustrazioni in bianco e nero (più di 100 di rappresentazioni fungine).
Costo: 25 Euro (spese di spedizione incluse)
Il libro è distribuito direttamente dall’autore. Inviare le richieste a: gianlucatoro@libero.it

Sinossi:
“L’esistenza e il significato delle rappresentazioni fungine in generale (e dei cosiddetti alberi-fungo in particolare) nell’arte cristiana appare come un fenomeno sorprendente ed enigmatico. È una presenza sempre piú numerosa e sempre meno casuale, che giustifica una libera ricerca etnomicologica nell’ambito della cultura cristiana. La storia di questa ricerca è relativamente recente e risale agli ultimi 50 anni del ‘900. Essendo l’arte cristiana essenzialmente un’arte sacra, una rappresentazione fungina presente in quel contesto rimanderebbe, anche se non necessariamente, a una specie psicoattiva. L’effetto visionario ben si adatta alle tematiche dell’arte cristiana per le associazioni a cui dà origine, anche considerando che una sostanza psicoattiva può avere le caratteristiche di enteogeno, a
indicare un’esperienza spirituale significativa, anche visionaria, sperimentabile a seguito della sua assunzione.
Lo scopo della presente studio è stato quello di seguire l’origine e lo sviluppo iconografico di queste rappresentazioni, che hanno portato dall’albero all’albero-fungo stilizzato e all’albero-fungo vero e proprio, fino al fungo naturalistico passando per forme intermedie, tentando di definire il maggiore o minore grado di intenzionalità con
cui l’artista intese rappresentarle e il messaggio associato. Gli elementi considerati sono rappresentati dalla morfologia, la rappresentazione di un eventuale effetto psicoattivo, il tipo di scena e l’ambientazione, le dimensioni relative e posizione e la relazione con altri elementi della scena stessa, mentre i significati ipotizzati sono quello iniziatico-esoterico, indicazione della rilevanza di una scena, di un personaggio, di certe qualità o di un’azione, morte e
resurrezione, maligno-demoniaco, alimentare, naturalistico e decorativo e numerico.
Le specie riconoscibili sono principalmente l’Amanita muscaria e la Psilocybe semilanceata, con prevalenza di quest’ultima, insieme ad alcune possibili rappresentazioni di specie di Panaeolus. Queste rappresentazioni deriverebbero da un contesto piú vasto, rappresentato da una tradizione micologica di tipo religioso, filosofico ed
esoterico con origine nell’antichità, che la cultura cristiana assorbí ed espresse nell’arte. I soggetti rappresentati sono principalmente gli episodi biblici dell’Antico e Nuovo Testamento, perlopiú la Tentazione, Adamo ed Eva,
l’Albero della Vita e gli episodi della vita di Cristo (Annunciazione a Maria, Natività, Annunciazione ai pastori, Miracoli, Zaccheo, Trasfigurazione, Entrata in Gerusalemme, Deposizione, Sepoltura, Resurrezione e Ascensione), oltre agli evangelisti, santi e le Tavole dei Canoni. In particolare la Tentazione, l’Albero della Vita, Zaccheo e l’Entrata in Gerusalemme sono quelli piú legati a una possibile interpretazione etnomicologica. A questi temi si può associare una
serie di significati, anche compresenti, che ben si adattano agli effetti indotti da specie di funghi psicoattivi, in particolare il sogno, l’esperienza visionaria, spirituale o mistica, la conoscenza, l’idea di crescita spirituale, la manifestazione di poteri eccezionali e soprannaturali, la resurrezione, l’immortalità, l’idea di trasformazione e di rinnovamento, il contenuto di testi sacri e il paganesimo. La provenienza è prevalentemente europea e maggiormente da Germania, Francia e Italia, soprattutto per affreschi e miniature, mentre le opere in cui le rappresentazioni fungine sono piú diffuse sono le miniature, soprattutto tedesche. La datazione si situa prevalentemente tra XI e XIII secolo (soprattutto per le miniature), con esempi dall’arte paleocristiana e dal XIV, XV e XVI secolo e un caso possibile datato al XVIII secolo, ma già dal XIV secolo questo tipo di iconografia inizia a essere sempre meno presente”.

admin

recensione di Altrove

Segnaliamo una nuova recensione del nostro “Altrove” sul sito
nybramedia.it/

admin

RECENSIONE DI “ALTROVE”

Cari amici, abbiamo il piacere di comunicarvi che il numero 21 della nostra rivista “Altrove” é stato recensito sulla prestigiosa rivista online di filosofia “Kaiak” (www.kaiak-pj.it/it/).

Per leggere la recensione, a cura di Luigi D’Antó, cliccare il seguente link:

Buona lettura!

admin

PERCORSI PSICHEDELICI

Tra le proprie pubblicazioni la SISSC annovera, oltre all’annuario “Altrove” (dal 1993) e a volumi vari, il Bollettino d’Informazione (dal 1992). Nel 1995 una selezione dei più prestigiosi articoli vennero riuniti a formare il libro “Percorsi psichedelici”, che qui offriamo alla lettura.

sissc-percorsi-psichedelici  (cliccare per leggere)

Prossimamente, a distanza di oltre un quarto di secolo, seguirà la pubblicazione di “Percorsi psichedelici 2”. che raccoglierà una nuova selezione di scritti.

Buona lettura!

 

admin

Il nuovo numero di ALTROVE

Carissimi amici, quello che segue é l’indice del prossimo numero di Altrove.

Gli iscritti alla SISSC lo riceveranno gratuitamente, mentre chi non é iscritto ma fosse interessato puo’ prenotarne una copia facendo richiesta al nostro indirizzo e-mail: sisscaltrove@gmail.com

 

ALTROVE

Indice

Antonello Colimberti, Editoriale
Michael Taussig, Uno sciamano potrebbe darci una mano?
Ayahuasca e sciamanismo. Michael Taussig intervistato da Peter Lamborn Wilson (Hakim Bey)
Michael Taussig, Cities of Yagé
Michael Taussig, Sballarsi con Benjamin e Burroughs
Frédéric Bisson, Lo swing cosmico. Whitehead con mescalina
Alfredo Ancora, Transiti altrove
Ralph Metzner, Piante e sostanze allucinogene nella pratica sciamanica e terapeutica
Gianfranco Mele, Solanacee tempestarie
Wouter J. Hanegraaff, Esoterismo enteogenico
Federico Battistutta, L’arte di vedere
Nicholas V. Cozzi, La breccia psichedelica nelle neuroscienze…
Gilberto Camilla, Giocavano con i sogni…nutrendosi di stelle
Marcus Boon, Montaggi etnopsichedelici di Sublimi Frequenze
Leopoldo Siano, Il monaco del suono
Gianluca Toro, Interpretazione etnomicologica dell’arte rupestre sahariana…
Stefania Consigliere-Piero Coppo, Tristi gli psicotropici? A proposito di Jean-Loup Amselle…
Gilberto Camilla, A proposito di un libro di Pollan
Andare oltre la materialità. Elémire Zolla intervistato da Maurizio Nocera
Maurizio Nocera, Stati di Coscienza e Culture. Qui e “Altrove”

 

Tags:
admin

Parlano di noi

 

Il magazine Esquire, trattando la riedizione del libro “Il volo magico” di Ugo Leonzio, cita la SISSC.

Per leggere l’articolo, clicca sul link:
https://www.esquire.com/it/cultura/libri/a33234542/volo-magico-rinascimento-psichedelico/?fbclid=IwAR1B7ls_Nsg2ZNx_3hwnWhlMOGTTOHvf3ekU91yK2InSXO55R5zDYSAq_1E

Tags:
admin

Novità editoriale: “Dizionario della Psichedelia”

In uscita per Stampa Alternativa il “Dizionario della Psichedelia”, l’ultima lavoro di Fulvio Gosso e Gilberto Camilla. Si tratta di un’opera molto importante perché annovera centinaia di voci relative a tutti gli ambiti coinvolti nel movimento psichedelico. Una lettura ricca di luoghi, nomi, opere d’arte, situazioni, insomma di tutto ciò che bisogna sapere sul tema.

     

 

admin

24.11.2017 – Presentazione del nuovo libro di Gilberto Camilla

 

Il Centro di Cultura Contemporanea di Torino (ex birrificio Metzger) ospiterà, il prossimo 24 Novembre, la presentazione dell’ultimo lavoro di Gilberto Camilla e Carl A. P. Ruck.

Il libro, edito da Nautilus, si intitola “Allucinogeni sacri nel mondo antico”  e ripercorre l’evoluzione dell’uso rituale di sostanze psicoattive per mostrarci come il loro uso abbia permeato l’insieme della civiltà greca nelle sue caratteristiche più profonde, quelle degli sciamani, dei veggenti, di Demetra, di Dioniso, di Perseo il “raccoglitore di funghi”, di Glauco, di Giasone l’uomo–droga, di Apollo, degli Iperborei, del Mitraismo, di Baubo e la sua danza oscena.

Maggiori info sull’evento al seguente link: https://www.facebook.com/events/768175996701000/

Allucinogeni sacri nel mondo antico

 

admin