PRESENTAZIONE NUOVO NUMERO DELLA NOSTRA RIVISTA “ALTROVE”

Cari amici, Sabato 7 maggio 2022, presso l’Associazione Le Scalze di Napoli, Il nostro Presidente Antonello Colimberti presenterà il nuovo numero di “Altrove”.

Qui il programma completo dell’evento:
https://librerielire.com/…/gcea2ibpg1-libbra-sabato-7…

Per maggiori dettagli, visitate la nostra pagina Facebook:
https://www.facebook.com/106761401366762/posts/383252383717661/?d=n

admin

Transeterapia

Cari amici,

riteniamo di fare cosa gradita pubblicando un pezzo del nostro socio Vincenzo Ampolo.
Il lavoro si riferisce a un’esperienza di gruppo di transeterapia, svolta all’interno del Convegno promosso dalla SISSC “Elogio della transe” (Corigliano d’Otranto, Agosto 2005).
A corredo, alcune foto dell’evento.
Buona lettura!

admin

Nuova intervista del Presidente Colimberti

Cari amici,

segnaliamo questa nuova intervista del Presidente della SISSC, Antonello Colimberti, sul magazine Rolling Stone.

Buona lettura!

https://www.rollingstone.it/cultura/interviste-cultura/per-capire-la-nuova-psichedelia-bisogna-leggere-altrove/622241/#Part1

Tags:
admin

Spedizioni di “Altrove”

AVVISO IMPORTANTE‼️

Purtroppo, a causa di impreviste difficoltà, la SISSC non può al momento provvedere alle spedizioni del nuovo numero di “Altrove”.

Invitiamo coloro che desiderano acquistarlo a rivolgersi direttamente a NAUTILUS AUTOPRODUZIONI:
ordini@nautilus-autoproduzioni.org

La stessa Nautilus provvederà anche alle spedizioni delle copie gratuite per gli abbonati.

Grazie per l’attenzione e scusate il disagio.

admin

IL NUOVO NUMERO DI “ALTROVE”

Carissimi amici,

quello che segue é l’indice del prossimo numero di Altrove.
Gli iscritti alla SISSC lo riceveranno gratuitamente, mentre chi non é
iscritto ma fosse interessato puo’ prenotarne una copia facendo
richiesta al nostro indirizzo e-mail: sisscaltrove@gmail.com

Buona lettura!


ALTROVE n. 22, anno 2021

1) Antonello Colimberti, Editoriale
2) Francesco” Bifo” Berardi, Neuro-estetica dell’inimmaginabile
3) Mark Fischer, Verso Acid Communism
4) Federico Battistutta, Un uscire multiplo
5) Federico Battistutta, Elogio dell’invisibile. Transiti, rêverie, reincanto
6) Federico Battistutta, Camminare nella visione. Frammenti di una teologia degli stati di coscienza
7) Claudio Naranjo, L’esperienza psichedelica alla luce della meditazione
8 ) Bruno Severi, Medium e sciamani: Evolution or Devolution?
9) Piero Coppo, Ma gli sciamani volano davvero ? E. De Martino e l’etnometapsichica
10) Gianluca Toro, ”Mondo del DMT”: valutazioni di realtà, realtà virtuale e universo calcolabile
11) Gianfranco Mele, Donne e droghe nella storia
12) Simone Capozzi, Avventure e disavventure di Mrs. Autocoscienza. La “dissoluzione dell’ego” ai tempi del Rinascimento Psichedelico
13) Maurizio Nocera, Qi Gong e Tarantismo. Il movimento libero, aspetti antropologici e terapeutici
14) Leopoldo Siano-Sushan Hyusnunts, musique, ce miroir de l’esprit…L’arte sonora di Éliane Radigue
15) Peter Webster, Marijuana e musica
16) Gilberto Camilla, Medea e Circe, le Signore del Pharmakon
17) Massimo Centini, Stregoneria e stati alterati di coscienza: separare il mito dalla realtà. Appunti per una ricerca
18) Gianni Suffìa, Una Cerva “inquietante”? Xka Pastora, Xi̱ta̱iníma̱ e rubios.
19) Riccardo Scotti, Estasi sacra come ribellione religiosa. Sincretismo nel “Male del Ballo” e iconografia del Barocco Andino
20) Psichedelia oggi. Intervista a Gilberto Camilla
21) Matteo Colombani, Inattualità della psichedelia
22) Elémire Zolla, Il culto del peyotl

Ringraziamo la casa editrice Nautilus per la grafica e la stupenda copertina firmata Allen Ginsberg

Potrebbe essere un'illustrazione raffigurante il seguente testo "22 ALTROVE SISSC SOCIETÀ ITALIANA PER LO STUDIO DEGLI STATI DI COSCIENZA"
Tags:
admin

nuova intervista del presidente a. colimberti

Ieri, sul canale DUE della radio svizzera RSI, é stata pubblicata un’interessante intervista al Presidente della SISSC Antonello Colimberti dal titolo: “Musica e sciamanesimo nel terzo millennio”.

Per ascoltarla, cliccare su questo link:

https://wwwhttps://www.rsi.ch/rete-due/programmi/cultura/voi-che-sapete/Musica-e-sciamanesimo-nel-terzo-millennio-14858508.html

e poi sulla grande immagine centrale.

Buon ascolto!

admin

IL NUOVO LIBRO DI GIANLUCA TORO

Segnaliamo volentieri l’ottimo testo del nostro socio Gianluca Toro:

“Alberi-fungo e funghi nell’arte cristiana. Origini e sviluppo di un’iconografia”

Autopubblicato, Avvicinamenti (Pinerolo), 2021.
500 pagine e circa 300 illustrazioni in bianco e nero (più di 100 di rappresentazioni fungine).
Costo: 25 Euro (spese di spedizione incluse)
Il libro è distribuito direttamente dall’autore. Inviare le richieste a: gianlucatoro@libero.it

Sinossi:
“L’esistenza e il significato delle rappresentazioni fungine in generale (e dei cosiddetti alberi-fungo in particolare) nell’arte cristiana appare come un fenomeno sorprendente ed enigmatico. È una presenza sempre piú numerosa e sempre meno casuale, che giustifica una libera ricerca etnomicologica nell’ambito della cultura cristiana. La storia di questa ricerca è relativamente recente e risale agli ultimi 50 anni del ‘900. Essendo l’arte cristiana essenzialmente un’arte sacra, una rappresentazione fungina presente in quel contesto rimanderebbe, anche se non necessariamente, a una specie psicoattiva. L’effetto visionario ben si adatta alle tematiche dell’arte cristiana per le associazioni a cui dà origine, anche considerando che una sostanza psicoattiva può avere le caratteristiche di enteogeno, a
indicare un’esperienza spirituale significativa, anche visionaria, sperimentabile a seguito della sua assunzione.
Lo scopo della presente studio è stato quello di seguire l’origine e lo sviluppo iconografico di queste rappresentazioni, che hanno portato dall’albero all’albero-fungo stilizzato e all’albero-fungo vero e proprio, fino al fungo naturalistico passando per forme intermedie, tentando di definire il maggiore o minore grado di intenzionalità con
cui l’artista intese rappresentarle e il messaggio associato. Gli elementi considerati sono rappresentati dalla morfologia, la rappresentazione di un eventuale effetto psicoattivo, il tipo di scena e l’ambientazione, le dimensioni relative e posizione e la relazione con altri elementi della scena stessa, mentre i significati ipotizzati sono quello iniziatico-esoterico, indicazione della rilevanza di una scena, di un personaggio, di certe qualità o di un’azione, morte e
resurrezione, maligno-demoniaco, alimentare, naturalistico e decorativo e numerico.
Le specie riconoscibili sono principalmente l’Amanita muscaria e la Psilocybe semilanceata, con prevalenza di quest’ultima, insieme ad alcune possibili rappresentazioni di specie di Panaeolus. Queste rappresentazioni deriverebbero da un contesto piú vasto, rappresentato da una tradizione micologica di tipo religioso, filosofico ed
esoterico con origine nell’antichità, che la cultura cristiana assorbí ed espresse nell’arte. I soggetti rappresentati sono principalmente gli episodi biblici dell’Antico e Nuovo Testamento, perlopiú la Tentazione, Adamo ed Eva,
l’Albero della Vita e gli episodi della vita di Cristo (Annunciazione a Maria, Natività, Annunciazione ai pastori, Miracoli, Zaccheo, Trasfigurazione, Entrata in Gerusalemme, Deposizione, Sepoltura, Resurrezione e Ascensione), oltre agli evangelisti, santi e le Tavole dei Canoni. In particolare la Tentazione, l’Albero della Vita, Zaccheo e l’Entrata in Gerusalemme sono quelli piú legati a una possibile interpretazione etnomicologica. A questi temi si può associare una
serie di significati, anche compresenti, che ben si adattano agli effetti indotti da specie di funghi psicoattivi, in particolare il sogno, l’esperienza visionaria, spirituale o mistica, la conoscenza, l’idea di crescita spirituale, la manifestazione di poteri eccezionali e soprannaturali, la resurrezione, l’immortalità, l’idea di trasformazione e di rinnovamento, il contenuto di testi sacri e il paganesimo. La provenienza è prevalentemente europea e maggiormente da Germania, Francia e Italia, soprattutto per affreschi e miniature, mentre le opere in cui le rappresentazioni fungine sono piú diffuse sono le miniature, soprattutto tedesche. La datazione si situa prevalentemente tra XI e XIII secolo (soprattutto per le miniature), con esempi dall’arte paleocristiana e dal XIV, XV e XVI secolo e un caso possibile datato al XVIII secolo, ma già dal XIV secolo questo tipo di iconografia inizia a essere sempre meno presente”.

admin

PSICHEDELIA OGGI: INTERVISTA A GILBERTO CAMILLA

Originariamente pubblicata su XX Mila Leghe sotto, Nautilus autoproduzioni.
Si ringraziano gli amici di Nautilus per la riproduzione.

admin

recensione di Altrove

Segnaliamo una nuova recensione del nostro “Altrove” sul sito
nybramedia.it/

admin

REFERENDUM CANNABIS

Segnaliamo che é attiva da pochi giorni la raccolta firme per la presentazione del referendum per abrogare alcune norme della vigente legge relativa alla cannabis.

Per maggiori informazioni si puo’ consultare il sito ufficiale dei promotori:
https://referendumcannabis.it/informati/

admin